Così se protegge il clima.

Efficienza energetica su, costi giù.

Protezione solare

La cute, in solo due metri quadri, è il più grande organo di senso dell'uomo. Essa protegge dal freddo, dal caldo, dai germi e soprattutto dalla radiazione UV troppo intensa. Ma le capacità della pelle sono limitate. Nei primi anni di vita il bambino non possiede ancora una difesa UV. Questa si sviluppa solo intorno ai 16-18 anni.

E’ però semplice, sia per i bambini che per gli adulti, adottare un protezione elementare. La pelle, infatti, tiene memoria di tutte le scottature.  Mentre prima questa indicazione era per lo più sottovalutata, oggi si dimostra quanto sia giusta. Soprattutto in considerazione del fatto che lo strato d'ozono si fa sempre più sottile e i raggi UV colpiscono la superficie terrestre sempre più intensamente.

PLEXIGLAS® protegge dai raggi solari dannosi perché assorbe i raggi UV. Su campi da gioco, in piscine, giardini nido, scuole o fermate d'autobus, le persone possono proteggersi dalle pericolose radiazioni, senza dover rinunciare alla luce del sole, con una copertura di PLEXIGLAS®.  Il materiale, particolarmente trasparente, lascia infatti penetrare la luce del sole, contrariamente ad una tenda da sole o a uno schermo. Al chiaro si lavora e si gioca molto meglio.


La serie di video online presenta progetti rispettosi del clima con PLEXIGLAS®. avanti

Casa solare, sommergibile, ristorante sugli alberi: con PLEXIGLAS® si possono realizzare progetti insoliti. La rivista "Design in Acrylics" (DiA) racconta di creazioni singolari. avanti