Così se protegge il clima.

Efficienza energetica su, costi giù.

Certificato

Che sia lastra alveolare, ondulata o piana, con fattore di protezione UPF (Ultraviolet Protection Factor) 50+, PLEXIGLAS® possiede il più elevato fattore di protezione UV per materiali di copertura. Tale fattore è paragonabile ai fattori di protezione alla luce delle creme solari. Sotto al PLEXIGLAS® si è protetti 50 volte più a lungo che sotto il cielo aperto. Ciò è possibile in quanto PLEXIGLAS® blocca almeno il 98% delle radiazioni UV.

Nel 2008 l'Istituto Hohensteiner ha premiato PLEXIGLAS® con una etichetta di qualità. A tal fine, l'istituto indipendente di ricerca ha analizzato più tipologie di PLEXIGLAS® di diversi spessori e tonalità. E’ stato testato secondo le norme australiane/neozelandesi AS/NZS 4399:1996 che impongono i più rigidi requisiti di protezione UV al mondo.

"La luce UV non è dannosa di per sé. Presa con moderazione, è addirittura necessaria. Ma come sempre in medicina, la dose determina l'effetto. Una esposizione UV troppo alta nel corso della vita può far aumentare decisamente il rischio di una patologia tumorale della pelle. Nel mio studio, negli ultimi anni, sto osservando un deciso incremento di alterazioni della pelle, dovute ad un maggiore inquinamento UV.
E’ perciò decisamente sensato adottare misure di protezione ai raggi UV. Oltre a proteggere la pelle con creme e abiti, la permanenza sotto coperture che proteggono dagli UV è molto efficace.

Dr. Matthias Herbst, medico specialista in dermatologia e segretario generale dell'Associazione di Lavoro Dermatologia estetica e Cosmetologia e.V. (ADK)

 


La serie di video online presenta progetti rispettosi del clima con PLEXIGLAS®. avanti

Casa solare, sommergibile, ristorante sugli alberi: con PLEXIGLAS® si possono realizzare progetti insoliti. La rivista "Design in Acrylics" (DiA) racconta di creazioni singolari. avanti